Reverberation Radio 267

Bentornati a tutti sulle frequenze sempreverdi di Reverberation Radio. Spesso la musica è un cavo teso fra lammerda ed il sublime. Non è il nostro caso, ma l’idea del funambolo piace sempre così tanto che la playlist di oggi si muove in costante equilibrio fra l’elettronica ed il pop, con qualche piccola ma significativa eccezione. Partiamo subito dalle mosche bianche. Abbiamo il funk/afrobeat della T.P. Orchestre Poly-Rythmo, i ritmi latini dei venezuelani Un, Dos, Tres Y Fuera ed il garage psichedelico degli Electric Prunes.

Reverberation Radio 190

Le nove canzoni di Reverberation Radio si snodano principalmente lungo le correnti del rock ed ovviamente della world music. I Brian Jonestown Massacre dell’immenso Anton Newcombe (nostri numi tutelari) sono sicuramente il nome di richiamo. Ma occhio anche al post-punk dei Durutti Column – con annesso sample di Otis Redding – al synth-pop di Kelley Stoltz e al gusto psych di Robert Lester Folsom.