Sampha – Process

A differenza dei due mini-album precedenti, Process è stato registrato in studi professionali – uno a Londra l’altro all’Ocean Sound Recordings di Grisk, sperduta isola norvegese – con la preziosa coproduzione dello scozzese Rodaid McDonald, gentilmente fornito dalla XL Recordings, casa madre della fedelissima Young Turks. Attorno a questo primo LP si è creata un’attesa di quelle che capiteranno due o tre volte in un anno, e che in un modo o nell’altro ne ha profondamente influenzato sia la fruizione sia il giudizio di merito.

Sylvia – Senza Fare Rumore

Silvia Tofani è una che di sfumature se ne intendeva anche prima di iniziare a fare musica, quando la sua sensibilità veniva immortalata in scatti fotografici. Oggi la si conosce col nome di Sylvia e qualche mese fa ha pubblicato il suo esordio lungo col disco Senza Fare Rumore.

Bloc Party – Hymns

Tra marzo e agosto 2015 quello che rimane dei furono Bloc Party va nel NW London ai Lynchmob Studios accompagnati dai produttori Roy Kerr e Tim Bran, con David Wrench al mixer, per comporre Hymns, un disco (via Infectious Music/BMG) che Okereke descrive come “abbastanza estremo” e “diverso”, una “logica evoluzione dal punto in cui eravamo”.