Reverberation Radio 271

Benvenuti alla prima playlist di giugno di Reverberation Radio, dalla California con amore. Le sonorità più tropicali sono senza dubbio quelle di Shadow, ma per rilassarsi sono ottimi anche il power pop di Emitt Rhodes, quello acido ed un po’ drogatello di Run DMT, il prog di Kimio Mizutani, il sound sunshine dei The Cyrkle, il rock leggero di quella vecchia volpe di Bill Wyman, l’elettronica easy di Domenique Dumont, il lo-fi dei Loving ed il funk gospel di Pastor T.L. Barrett And The Youth For Christ Choir.

Reverberation Radio 233

La solita cover stilosissima ci dà il benvenuto all’ennesimo appuntamento con Reverberation Radio from California.
Playlist da fine estate quella di oggi, piena di sonorità minimal e d’atmosfera, dove emergono multiculturalità e sperimentazione. Gli Acress of Grass, Alan Hawkshaw e Brian Bennett pur provenendo da esperienze diverse si possono raccogliere nel filone del funk/soul e della fusion.

Reverberation Radio 232

Come ogni dannato mercoledì arriva la playlist dei californiani di Reverberation Radio.
Oggi spazio ad artisti per lo più sconosciuti, con una buona quota di dub e reggae – da King Sporty a Sun Araw passando per Keith Hudson – più una spruzzata di soul ed r&b per gentile concessione della magnifica voce di Betty Wright.

Reverberation Radio 211

Arriva la playlist di Reverberation Radio e si va in giro per il mondo, col pub rock del nordirlandese Ernie Graham, il thai-funk (!) degli Impossibles – immaginatevi la California raccontata da una band thailandese, senza ridere – il Brasile di Jorge Ben e Cazuza & Bebel Gilberto, tra musica popolare e bossa nova.

Reverberation Radio 207

Oggi la playlist di Reverberation Radio è interamente dedicata alla musica strumentale. A renderci orgogliosissimi si saper fare meglio le cose ci pensano Giuliano Sorgini con ben due brani dal suo album-colonna sonora Zoo Folle, I Marc 4 ed Alessandro Alessandroni

Reverberation Radio 158

Nella playlist di Reverberation Radio di questa settimana un nome domina su tutti, quello di una della band più grandi di ogni tempo, i Beach Boys. Poi ci facciamo un giro per il mondo, scoprendo come si declina la stagione più bella di tutte alle varie latitudini. Ad esempio in Asia si ascoltano il sud coreano Shin Joong Hyun ed il giappico Takeshi Terauchi, in Giamaica ci si sballa con Jackie Mittoo, in Pakistan si vola con Nisar Bazmi, in Brasile comanda la Banda De 7 Leguas ed infine in Francia – dato che non può mancare la quota baguette – Jacques Dutronc fa il beccio a più non posso.