Tracy Bryant – Subterranean

Fortemente influenzato dal Southwest americano (ma avrebbe potuto essere altrimenti?), Subterranean prende a riferimento i 60’s così come artisti dei 70’s e degli 80’s tipo Cramps, The Gun Club e Peter Murphy. Per uno cresciuto dal padre a Kinks, Rolling Stones e ? & the Mysterians la componente ‘rock di chitarre’ non può non essere preponderante, ma qui si affaccia anche una nuova sensibilità pop, a volte nostalgica ed indolente altre volte più gotica e dark.

Reverberation Radio 163

Benvenuti al consueto appuntamento settimanale con la playlist di Reverberation Radio. Nessun nome spessissimo ma tanti ottimi artisti a cominciare da Chris Isaak e ed i Fabolous Wunz – con un brano che conoscerete tutti senza saperlo – passando per i peruviani Los Destellos de Enrique Delgado, i giapponesi Jacks, i giamaicani Blues Busters e l’inglese Lynsey de Paul – scomparsa l’anno scorso – per finire con gente dei nostri tempi, come i Lower Dens, gli Echo Tongues e Tracy Bryant dei Corners, amico di Billy Changer.

Burgermania_8 – Billy Changer

Prima di tutto Billy Changer non si chiama così ma nasce Robert Cifuentes in una non meglio precisata città della San Fernando Valley, diciamo qualche anno fa, in un range che secondo me va dai 22 ai 25 e che è di una precisione che levati. In quella zona della California le comunità ispaniche e caucasiche sono le più numerose, però di lui si sa veramente poco e non ci sono nemmeno tante foto a testimonianza del suo passaggio sulla West Coast.