Reverberation Radio 269

Buon mercoledì a tutti, nemmeno Reverberation Radio può sottrarsi al #catporn! Come si nota dalla cover di questa settimana, i gatti – oltre a dominare il nostro universo – uccidono gli squali e dopo si bullano sui loro cadaveri profanandone lo scheletro. Allo stesso modo, quelle teste matte dei californiani sfidano la geografia e vincono un giro del mondo tra funk, soul, disco, elettronica ed un po’ di pop-rock. Ci spostiamo dal Brasile di Neno Exporta Som alle Hawaii di Marvin Franklin With Kimo And The Guys, dalla Trinidad & Tobago dei Wild Fire alla Jamaica di Sonya Spence.

La Femme – Mystère

A tre anni dal loro esordio sulla lunga distanza, Psycho Tropical Berlin, il collettivo dei La Femme torna con Mystère, sicuramente uno degli album più attesi in Francia. Sacha Got, Marlon Magnée, Sam Lefèvre, Noé Delmas, Clémence Quéllenec e Lucas Nuñez si sono ritrovati tra un castello in Bretagna e Parigi per registrare questo LP che esce via Born Bad.

Reverberation Radio 232

Come ogni dannato mercoledì arriva la playlist dei californiani di Reverberation Radio.
Oggi spazio ad artisti per lo più sconosciuti, con una buona quota di dub e reggae – da King Sporty a Sun Araw passando per Keith Hudson – più una spruzzata di soul ed r&b per gentile concessione della magnifica voce di Betty Wright.

Reverberation Radio 195

Nella playlist di Reverberation Radio abbiamo il prog-rock degli Electric Light Orchestra in apertura, ancheggiamo col french-rock del grande Dutronc prima di ritrovare il Perù pysch con l’accoppiata Traffic Sound + We All Together.

Reverberation Radio 192

Nella playlist di Reverberation Radio bbiamo anche tanto indie-pop, da Will Ivy (della band Dream Boys) a Mac DeMarco, il country della International Submarine Band (uno dei gruppi di Gram Parson), il garage del bellissimo pezzo dei Ponys, il post-punk di Television Personalities e Josef K, ed il folk sperimentale di Tim Cohen.

Reverberation Radio 188

Torna la world music ed i tudifadi di Reverberation Radio ci accompagnano per un lunghissimo giro del mondo tra folk, musica sperimentale, etnica, rock, beat e persino una spruzzata di jazz. Si parte dall’altra parte del globo, in Giappone, con Harumi e Sai Nobu.

Reverberation Radio 183

La playlist di Reverberation Radio ci porta in un passato glorioso di folk, rock e soul con veri e propri califfi affiancati da artisti quasi sconosciuti.
Il meglio ci viene riservato per le due ultime tracce, con quel gran pezzo dell’Ubalda che fu Tammi Terrell e sua divinità Marvin Gaye da una parte, ed i Pink Floyd con un inedito a firma Syd Barrett dall’altra.

Reverberation Radio 171

Musicalmente, questa settimana Reverberation Radio si incentra su pop, r&b e soul, con qualche ovvia eccezione ma scordatevi roba psichedelica o garage. Abbiamo invece cantanti/uomini di spettacolo come Kenny Lynch o l’afroamericano Adam Wade accanto a voci femminili che tirano pugni in da la fazza come quelle di Timi Yuro, Beverly McKay e Patty Russell qui accompagnata dagli Emblems.

Reverberation Radio 158

Nella playlist di Reverberation Radio di questa settimana un nome domina su tutti, quello di una della band più grandi di ogni tempo, i Beach Boys. Poi ci facciamo un giro per il mondo, scoprendo come si declina la stagione più bella di tutte alle varie latitudini. Ad esempio in Asia si ascoltano il sud coreano Shin Joong Hyun ed il giappico Takeshi Terauchi, in Giamaica ci si sballa con Jackie Mittoo, in Pakistan si vola con Nisar Bazmi, in Brasile comanda la Banda De 7 Leguas ed infine in Francia – dato che non può mancare la quota baguette – Jacques Dutronc fa il beccio a più non posso.

Reverberation Radio 157

Welcome back to Reverberation Radio! Sembra proprio che la dose di Serge Gainsbourg consigliata dai medici californiani (notoriamente molto affidabili) sia di almeno due volte al mese. Oggi troviamo il nostro cantante/vitellone/sciupafemmine francese preferito insieme a Jean-Claude Vannier in un brano strumentale che lascia molto poco all’immaginazione.